Regali di Natale aziendali: idee e strategie per distinguersi

Il Natale è un’occasione importante per la comunicazione B2B. Bisogna però saper coglierla nel modo giusto senza svilire gli auguri natalizi per renderli a tutti i costi una promozione dell’azienda.

L’impatto del marketing multicanale sul B2B è particolarmente rilevante durante le festività natalizie; quando aziende e privati ​sono bombardati da messaggi di marketing e i marketer B2B sono alla caccia di idee per i regali di Natale aziendali.

Ritorniamo su questo argomento sempre attuale che abbiamo già trattato negli articoli:

Regali aziendali: come organizzare e gestire gli omaggi natalizi

Come organizzare la comunicazione natalizia B2B

perché molto spesso si vede una campagna natalizia B2C e si pensa di applicarla nel B2B.

Puoi vedere anche una sintesi nel canale Youtube di Intingo.

Se sei un lettore di IntingoB2B sai che non tutti i metodi di marketing B2C si possono applicare alle comunicazioni B2B. Nel caso del marketing di Natale ci sono alcune tattiche fondamentali che possono essere utilizzate.

5 consigli per la tua campagna di marketing natalizio

Partiamo da 5 consigli fondamentali per iniziare la tua campagna di Natale:

  1. Non aver paura di essere creativo, infatti è un must se vuoi distinguerti e lasciare il segno in un periodo di affollamento di comunicazione
  2. Pianifica in anticipo: devi pianificare la tua campagna con largo anticipo. Questo ti aiuterà a guardarti intorno e a trovare le migliori offerte senza essere stressato dalla scadenza del Natale che si avvicina sempre più.
  3. Prendi in considerazione l’idea di creare una campagna a più livelli: se disponi di un budget molto limitato, cerca di essere strategico con il tuo budget inviando diversi livelli di regali ai clienti o potenziali tali chiave.
  4. Adotta un approccio di marketing basato sulla conoscenza del tuo interlocutore: come qualsiasi altra campagna, se personalizzi i regali per i singoli clienti, è più probabile che tu riesca a creare un impatto. La personalizzazione è sempre un elemento chiave.
  5. Ricorda che è più semplice mantenere e far crescere il business dei clienti esistenti piuttosto che acquisirne di nuovi, questa è una buona occasione per rimanere in contatto con i clienti.

Regali di Natale aziendali: rinnoviamo la tradizione

Sei a caccia di idee per i regali di Natale aziendali? Ti imbatti sempre nelle solite cose? Vediamo come rendere particolari anche i regali più diffusi:

Buoni regalo, abbonamenti

In genere si tratta di buoni per acquisti online. Potresti integrare anche con l’offrire degli abbonamenti gratuiti a riviste e testate anche, ovviamente in formato digitale. Molte case editrici hanno dei listini particolari proprio per le campagne natalizie e si occupano di gestire completamente la lista delle riviste che il cliente può scegliere e tutto il processo di registrazione e invio della rivista scelta.

Bottiglie di vino

Forse è l’unica tipologia di regalo di Natale aziendale sul quale non c’è molto da innovare.

Pandoro e altri dolci tipici di Natale

Puoi distinguerti offrendo prodotti tipici della zona in cui opera l’azienda.

I sempreverdi cesti e confezioni regalo

Anche in questo caso puoi puntare su prodotti tipici e a km0. Anche sostenere i piccoli produttori locali può essere un modo per distinguersi dai soliti cesti natalizi con sempre gli stessi prodotti.

Gadget personalizzati con il logo aziendale

Si tratta di un classico. Ormai tutti hanno fatto di tutto. Un elemento di differenziazione potrebbe essere trovare gadget che siano in linea con un’idea di sostenibilità e quindi: riutilizzabili, riciclabili e che utilizzino materiali che hanno un basso impatto sull’ambiente.

Accessori e gadget tecnologici

Chi non ha ormai ricevuto un databank alzi la mano. Essere innovativi nei gadget tecnologici è sempre più difficile. Chissà forse è giunto il momento di metterli un po’ da parte.

Regali solidali

Molte associazioni che si occupano di solidarietà propongono una loro gamma di regali di Natale aziendali. E’ un buon modo di sfruttare il marketing natalizio per aiutare qualche ente benefico.

Oggetti personali, profumeria ecc.

E il regalo di Natale aziendale più difficile perché deve essere molto personalizzato. In questo caso devi lavorare con congruo anticipo e a stretto contatto con la forza vendite B2B per riuscire a cogliere i gusti del destinatario. Non si tratta infatti di scegliere semplicemente la cravatta per gli uomini e il foulard per le donne. Un oggetto personale perché abbia successo deve essere accuratamente calibrato sui gusti di chi lo riceve.

Biglietti di auguri di natale aziendali: puoi fare la differenza e convertire nuovi Lead

Il Natale è di certo il periodo in cui siamo sommersi dai biglietti di auguri. Si utilizza ancora molto l’invio cartaceo sopratutto per i livelli dirigenziali mentre per quelli intermedi si opta spesso per l’invio di una email.

Ma quante sono le email di auguri che arrivano durante il periodo natalizio? Distinguersi in questo caso è davvero difficile. A meno di non utilizzare un nuovo servizio che combina il meglio del tradizionale invio per posta con la comunicazione digitale.

Direct Post-Cards Marketing: quando metti insieme digitale e offline

Il Postcard marketing è una nuova forma di direct mail marketing che mette insieme l’informazione digitale con quella cartacea. Forse pensi che tornare all’invio cartaceo dei biglietti di auguri di Natale aziendali sia alquanto Old fashion e invece è un modo per “bucare” l’indifferenza generata dalle solite tattiche natalizie e giungere direttamente al target che ci si è prefissati.

Direct Postcad Marketing

Inoltre è un buon modo per fare della lead generation su contatti che ancora non sono stati convertiti o per i quali occorre incrementare le informazioni prima che possano essere passati alla forza vendite.

Il servizio permette di creare digitalmente i biglietti di auguri di Natale aziendali in forma di cartoline postali che possono essere personalizzate, ad esempio, per tipologia di potenziale cliente. Nella cartolina è possibile creare delle Call-To-Action per la Lead generation, tipicamente inserendo dei Qr Code.

La cartolina così creata verrà poi spedita per… posta. Sì la cara vecchia posta.

Quindi condizioni necessarie per sfruttare appieno il Direct Post-Cards Marketing è partire per tempo ed essere creativi in modo irrefrenabile.

Sei interessato e vuoi chiedere più informazioni? Contatta Gabriele Goldoni.

Capitalizzare il Natale nel marketing B2B

Qualsiasi sia la tua iniziativa per i regali di Natale aziendali tieni in seria considerazione che cercare di sfruttare le vacanze di Natale come scusa per promuovere il tuo prodotto potrebbe non essere preso positivamente da molti. A volte, fare qualcosa di carino senza alcun motivo se non quello di diffondere un po’ di allegria natalizia è il modo migliore per essere notati e differenziarsi dalla concorrenza.

Brandizzare il Natale con il logo o i prodotti? No grazie.

Una campagna natalizia può essere un modo per tornare in contatto con i clienti dormienti, con potenziali clienti il cui contatto nel tempo si è raffreddato ma li devi far sentire speciali e che la tua azione è pensata proprio per loro. Non solo, può essere un’occasione per rinsaldare i rapporti anche con i fornitori e con la tua catena di approvvigionamento o altre parti interessate.

Non far scadere la tua campagna natalizia brandizzando i simboli natalizi e soprattutto non appendere all’albero di Natale i prodotti aziendali. E’ triste, è vecchio, è inutile.

Vedi il Natale come un periodo che ti aiuta a rafforzare le relazioni con il tuo mercato.

Vuoi votare questo articolo?
[( 1 ) 4 su 5]
Altro di tuo interesse...
Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.